Resoconto dell'A.A. 2016/2017

bizzarri_prova.preview.jpg

UNIVERSITA' DELLA TERZA ETA - UNITRE -
UNIVERSITA' DELLE TRE ETA'
Sede di Spoleto
www.unitrespoleto.it unitrespoleto@libero.it
sede Amministrativa e Laboratoriale via dello Spagna n. 7
Sede delle Conferenze Aula Magna del Liceo Scientifico via San Matteo n. 3

RESOCONTO ANNO ACCADEMICO 2016/2017

PROGRAMMA - ATTIVITA’
CONFERENZE, USCITE DIDATTICHE, LABORATORI,
INCONTRI CONVIVIALI

Spoleto 25/05/2017

Saluti del Presidente
Anche quest’anno siamo arrivati alla fine del nostro Anno Accademico, trentatreesimo dalla fondazione, i dati che vi fornirà la Direttrice, metteranno in mostra quanto fatto, superando problemi che al solo ripensarci, fanno accapponare la pelle.
Lo slancio creativo e di dedizione del gruppo dirigente, supportato dalla forte presenza e adesione di voi Associati, ci ha permesso di affrontarli e superarli! Credetemi però che è stato necessario uno sforzo doppio rispetto a quello che già comporta una gestione di routine. Di scontato nel nostro svolgimento annuale dei lavori in vero non c’è nulla. Dover combattere contro eventi naturali, imprevedibili e catastrofici poi mettono alla prova tutta la saldezza psico-fisica che si ha in dote. Grazie per aver capito quanto è stato frutto di sforzi e creatività dimostrati dalla nostra Direttrice, che è riuscita a ricucire tutti gli strappi, recuperando tutto il programma che ci eravamo prefissati.
Anche quest’anno è continuata la pubblicazione di diversi volumi di vario interesse culturale, che vi sono stati distribuiti nel corso dell’anno, e si sono portate avanti, con sforzi notevoli, anche le visite culturali, raddoppiando, quando ce ne era la necessità, la replica della visita ad una settimana di distanza.
Certo la nostra identità Umbra ha dato a noi e a voi la forza di superare tutto e di affrontare con coraggio e con determinazione le difficoltà anche personali che ognuno di noi ha dovuto affrontare.
Guardando la strada percorsa possiamo dire di essere stati tutti bravi e determinati e anche per il futuro dovremo affrontare con lo stesso coraggio e spirito di vittoria che ci contraddistingue le eventuali difficoltà.
L’anno scorso terminammo l’Anno Accademico con il Tour della meravigliosa Sicilia e quest’anno termineremo con il Tour della Sardegna. Forza amici, godiamoci un po’ di riposo e poi rimbocchiamoci le maniche per il lavoro futuro che per la Direttrice e i suoi collaboratori comincerà con largo anticipo rispetto all’apertura dell’Anno Accademico 2017/2018.
Un grazie a tutti i Relatori che ci hanno onorato della loro presenza e del loro sapere ed un grazie eccezionale al sempre presente e disponibile Agostino Lucidi.
Buone vacanze a tutti!
Carlo Augusto Dal Miglio

Relazione della Direttrice dei Corsi.
È innegabile che, per chi organizza eventi, la parte di anno trascorsa sia stata molto dura e, questo, per numerose e rilevanti cause:
- innanzitutto il verificarsi del terremoto, che, con la sequela interminabile di scosse, ha messo a dura prova il nostro sistema nervoso, rendendo insonni le notti e ha avuto una serie di ripercussioni negative sull’organizzazione dei nostri corsi;
- la chiusura, a più riprese, dell’edificio scolastico, in cui si svolgono i corsi, dovuta a controlli tecnici finalizzati ad accertarne la stabilità, con la conseguente soppressione di alcune lezioni;
- la necessità di rimodulare il programma, consentendo ad ogni relatore di ritrovare un suo posto nel calendario;
- l’accavallarsi di lezioni, quindi diluirle durante la settimana
- infine, la salute precaria dovuta ad influenze che hanno tormentato per mesi tanti iscritti con febbre, tosse e raffreddori.
Insomma si è trattato di un anno veramente pesante!
Ma, nonostante tutto, ne siamo usciti bene!
Abbiamo completato il programma; abbiamo realizzato tutte le uscite didattiche; anzi quattro di esse sono state raddoppiate per l’alto numero dei partecipanti. Quando la scuola era chiusa per verifiche e controlli di agibilità, abbiamo raccolto le iscrizioni nella piazzetta antistante, al freddo, per cercare una normalità che stentava ad arrivare! L’aula è sempre stata gremita di associati e i relatori sono stati sempre presenti, dando prova di professionalità e mostrando anche una piacevole gradevolezza nel porgersi alla nostra platea. Tutti ci hanno ridato la carica!
Con coesione d’intenti, oltre ad aver realizzato il programma, poiché il personale della scuola non c’era più, ci siamo prodigati anche in compiti, di tipo pratico, necessari al funzionamento delle strutture, come aprire l’aula con larghissimo anticipo, alle 14, per accendere il riscaldamento, pulire il locale! Insomma ce l’abbiamo fatta nonostante la nostra età … non più tanto verde!
Possiamo essere soddisfatti: lavoro lungo, faticoso, complesso, ma riuscito!
Il viaggio in Sardegna all’inizio di giugno concluderà le attività dell’A.A. 2016/2017.
Dopo un discorso iniziale non esente da qualche difficoltà, ritorniamo al buon umore, che ci contraddistingue, che è anche promettente per il futuro!
* * * * * * * * * * *
È stato un anno ricco di proposte e di attività. Si sono svolti ben 60 incontri, articolati come segue:
- Storia (6)
- Storia dell’Arte (6)
- Letteratura italiana e straniera (6)
- Invito alla Lettura (3)
- Architettura (2)
- Archeologia (2)
- Matematica (1)
- Medicina (7)
- Storia dell’Universo, Geologia (3)
- Psicologia (2)
- Cultura Generale (4)
- Storia delle Religioni Monoteiste (3)
- Invito all’Opera (1)
- Canto lirico (1)
CONFERENZE (47)
- Assemblea Generale (1)
- Inaugurazione (1)

USCITE DIDATTICHE ( 11 )

Direi che il ciclo di attività, nonostante tutto, è stato molto ricco di proposte: siamo stati impegnati dalla metà di ottobre alla fine di maggio con una cadenza di 2 conferenze settimanali, 1 uscita mensile, 4 momenti conviviali e 4 attività di laboratorio settimanali, 2 giornate in calendario impiegate: 1 per l’ inaugurazione, 1 per assemblea dei soci.
Il numero degli Iscritti (234) è considerevole, segno evidente della validità delle attività che l’associazione propone. Tale situazione fa piacere ed onore non solo al Consiglio Direttivo, ma anche a tutti coloro che si prodigano per noi, in particolare ai Relatori che ci hanno accompagnato per tutto l’anno.

Ringraziamenti
Un grazie doveroso e sentito a tutti indistintamente i nostri Docenti (32) che si sono prodigati con entusiasmo, professionalità e soprattutto con il piacere di dare senza voler nulla in cambio.
Il Docente, come si legge nel nostro statuto, non percepisce denaro e questo è un grande aiuto per noi che non potremmo altrimenti proseguire in questa attività. Anche quest’anno nuovi docenti si sono aggiunti ai relatori tradizionali, dando nuovo impulso ed energia al nostro programma già ricco ed accattivante.
Le attività svolte hanno coinvolto molto la platea degli iscritti, che hanno socializzato fra loro, partecipando attivamente.
“Educare, formare, informare, fare prevenzione nell’ottica di una educazione permanente, promuovere la ricerca ed aprirsi al sociale ed al territorio”. Sono questi i principali obiettivi dell’Università delle tre Età, e a me sembra che noi ci stiamo impegnando tenacemente a realizzarli.
L’UNITRE è una delle risorse della società; importante che la persona, nel momento in cui esce dal ciclo produttivo, continui a operare nella società, trasformando la sua forza da “forza lavoro” a “forza cultura”.

Ringrazio tutto il Consiglio Direttivo per la fattività e la collaborazione con la Direzione Lavori:
- Il Presidente Carlo Augusto Dal Miglio, per la sua presenza e disponibilità, soprattutto per la sua grande capacità di relatore delle nostre uscite didattiche, la Vice-Presidente Michèle Leroux, Il Tesoriere Antonio Laureti.
- Un grazie particolare al mio diretto collaboratore, il vice-direttore Adolfo Nobili, che condivide con me tutte le mansioni della direzione, che quest’anno sono state molto più numerose e piuttosto pesanti, a Laura Giampuzzi che collabora fattivamente in segreteria.
- Un grazie, ancora, ai Consiglieri Battistina Vargiu, Emanuela Tulli, Laura Giustini.
- Un ringraziamento ai Revisori dei Conti Alba Marini, Luigi Zannoli, Antonio Lotti e ai Probiviri Giuseppe Sustrico,Teresa Loria, Pina Sabatelli, Leopoldo Bartoli.
- Un grazie doveroso e affettuoso ad Agostino Lucidi, preziosa guida, sempre presente, propositivo, operativo e professionalmente preparato. Senza di lui non avremmo conosciuto tutti gli itinerari a tema che in tanti anni ci ha proposto: Itinerari Francescani, Domenicani, Pievi, Rocche Albornoziane, Scavi etruschi, Ville Nobiliari, e, in questi ultimi due anni, Abbazie, città con i Capitani di Ventura.
- Una notazione particolare riguardante questi ultimi due anni. Ci siamo stupiti di quante belle, grandi e operose abbazie potesse avere il nostro territorio, disseminate in posti isolati, straordinariamente grandi, sontuose, e, tranne qualcuna più nota, sconosciute ai più: non si aveva sentore che tanto vicino, ma anche tanto lontano, i nostri boschi potessero ospitarne tante. Ci siamo, infatti, spinti fino a Frosinone, Latina, Siena, Vallombrosa vicino a Firenze, lo scorso anno ai confini delle Marche con Fonte Avellana, Farfa, Sant’Eutizio
Siamo appena ritornati da due uscite interessantissime che ci hanno mostrato un’Italia oltremodo affascinante: l’Oasi di Ninfa per le sue peculiarità: vegetazione lussureggiante, acqua, cascate, arte; le due bellissime Abbazie di San Galgano e di Sant’Antimo, che, con le loro

volte e cuspidi gotiche, ci hanno stupito, meravigliato e suscitato il desiderio di immortalarle nelle nostre raccolte di foto, perché diverse da tutte le altre che avevamo conosciuto; le stesse osservazioni valgono anche per l’abbazia di Casamari.
Sono stati itinerari istruttivi, di approfondimento di problemi su scala locale e nazionale, di bellezze da scoprire, posti vicini di alto interesse storico, ma sconosciuti ai più. La nostra terra, il nostro territorio ora ci sembra più ricco, perché abbiamo visto da vicino tante eccellenze, molto spesso inaccessibili al pubblico.
Abbiamo percorso, per fortuna, in passato, a tappeto la Valnerina, che è stata una vera e propria scoperta; noi, abituati da sempre a vedere e a pensare come opere d’arte solo quelle importanti, che sono nei grandi musei delle città d’arte, abbiamo scoperto, dunque, che c’è anche dell’altro, altrettanto importante e pregnante per interesse storico, etnografico, umano, nei secoli.
A proposito della Valnerina mi preme un ricordo particolare: abbiamo conosciuto a Norcia le chiese di San Benedetto, San Francesco, le mura della città, a Preci l’abbazia di Sant’Eutizio, la chiesa di San Salvatore a Campi… Le immagini del terremoto dal 24 agosto ma soprattutto del 30 ottobre ci hanno letteralmente sconvolti, perché avevamo ammirato, fotografato, amato quei monumenti, che ora non ci sono più. Siamo andati nelle giornate del FAI a vedere le opere salvate a San Nicolò, alla Rocca. Non aggiungo altro perché ci si stringe il cuore di fronte a tanti ricordi…..quindi voglio chiudere!

- Un ringraziamento a tutti gli iscritti, che, con la loro presenza costante a tutte le attività che proponiamo, ci hanno fatto credere e sperare che il nostro lavoro di volontariato possa essere utile, piacevole e qualificante.
- Infine un ringraziamento particolare al maestro Sergio Bizzarri che con entusiamo e partecipazione ha donato all’Unitre di Spoleto una sua opera che fa bella mostra di sé nella nostra Sede e che abbiamo trasferito e riprodotto nel nostro programma sì da essere goduta da tutti. Grazie Maestro!
-
Angela Fedeli

A. CONFERENZE

1. Storia/Lavoro in Archivio
1. Antonio Laureti
Spoleto 8 settembre 1943 (parte prima)
2. Antonio Laureti
Spoleto 8 settembre 1943 (parte Seconda)
3. Ing. Adolfo Nobili “Pietro Fontana e il Dipartimento del Trasimeno”.

4. Alunni dell’ IIS,” Sansi Leonardi, Volta” di Spoleto, ind. Liceo Scientifico e Classico: "Storie di abbandono: il brefotrofio S. Carlo Borromeo di Spoleto"

5. Alunni dell’ IIS, “ Sansi Leonardi Volta” – ind. Liceo Scientifico:
“Spoletini nella campagna di Grecia e di Albania".

6. Prof. Leopoldo Bartoli
I governatori di Spoleto:
Carlo Borromeo (dic.1562-gen.1565) (Rinviata al prossimo anno per problemi tecnici di elettricità in aula)

- 2 Storia dell’Arte
1. Prof. Franco Ivan Nucciarelli Architettura ed urbanistica in Umbria dopo l’Unità d’Italia (parte Prima)
2. Prof. Franco Ivan Nucciarelli Architettura ed urbanistica in Umbria dopo l’Unità d’Italia (parte Seconda)
3. Prof. Gustavo Cuccini I linguaggi della Materia e dei Materiali nell’Arte Contemporanea
4. Dott.ssa Benedetti Agnese 'La Chiesa di Santa Rita e gli Agostiniani Scalzi a Spoleto'.
5. Dott.ssa Agnese Benedetti
'Storie di fiume: l'impetuoso Nera"
6. Prof. Romano Cordella Bernardino Campilio, pittore, poeta, suonatore del Quattrocento
3. Letteratura Italiana
1. Prof. Nazareno Romani Boccaccio e il Decameron (parte Prima)
2. Prof. Nazareno Romani Boccaccio e il Decameron (parte seconda)
3. Prof. Nazareno Romani Boccaccio e il Decameron (parte Terza)
4. Prof.ssa Maria Carla Spina Le fonti della letteratura occidentale: “L’Iliade, poema di guerra e non solo”
5. Prof.ssa Maria Carla Spina L' Iliade poema di guerra e non solo. Ettore e Andromaca. Le figure femminili.
6. Prof.ssa Maria Carla Spina L' Iliade poema di guerra e non solo
Il duello di Ettore e Achille. S'innalza il rogo per Patroclo. L'incontro di Priamo e Achille.

4. Invito alla lettura
1. Dott.ssa Anna Rita Cosso Leggere, che passione! Carlo Levi “Cristo si è fermato ad Eboli”
2. Dott.ssa Anna Rita Cosso Leggere che passione: Nadine Gordimer, L’Africana Bianc
3. Dott.ssa Anna Rita Cosso Leggere che passione. Franz Kafka, La metamorfosi
5. Architettura
1. Arch. Moreno Orazi
Spoleto:”…Centum Turres habebat…” Dalla torre al grattacielo: evoluzione di una tipologia urbana dai complessi significati funzionali e simbolici.
2. Arch. Patrizia Trivisonno La civiltà mineraria due esperienze a confronto: Sulcis Iglesiente e Morgnano

6. Archeologia
1. Archeol. Nicola Bruni "Iscrizioni romane al Museo Archeologico: persone, avvenimenti e memorie degli antichi abitanti di Spoletium"
2. Prof. Pietro Rindinella "I Castellieri, fortificazioni protostoriche. Presenze dell'antica civiltà in Umbria".

7. Matematica
1. Prof.ssa Laura Lotti
Più veloce della luce! Una breve introduzione alla teoria della relatività.

8. Medicina
1. Dott. Maurizio Gallinaro Promozione e Mantenimento della Salute: che c’è di nuovo?
2. Dott. Giampaolo De Propris
La visione e i suoi limiti

3. Dott. Paolo Angeli Il secondo cervello: istruzioni per l’uso
4. Dott. Silvio Corsetti
”Medicina di Genere: Nuove Conoscenze ed opportunità terapeutiche”
5. Dott. Gregorio Pompili
“Come cercare di stare un po’ meglio”
6. Dott.ssa Susanna Zannoli Osteopatia Biodinamica. Un approccio terapeutico all’Essenza della salute
7. Dott.ssa Laura Speranza
I benefici dell'allenamento a circuito e cosa significa fare attività fisica con 'successo'.

9. Storia dell’Universo, Astronomia, Geologia
1. Prof.ssa Maria Rutilia Coccetta
La storia dell’Universo, del Sistema Solare e della terra: la scienza ha alzato qualche velo sull’origine dell’Universo e del sistema solare. (Cenno al mito, alla religione, all’arte)
2. Prof.ssa Maria Rutilia Coccetta “Le meraviglie dell’Universo e del Sistema solare osservate dalla terra: stelle, comete, costellazioni, buchi neri, pianeti e loro satelliti”
3. Prof.ssa Maria Rutilia Coccetta Italia, terra di vulcani e di terremoti. (Cenno alla presenza di vulcani e terremoti nel resto del mondo)

10. Psicologia
1. Dott.ssa De Leonibus Il linguaggio del corpo e il benessere psicosomatico
2. Dott.ssa Rosella De Leonibus Life Skills: Abilità e conoscenze per star bene con se stessi e con gli altri

11. Cultura Generale
1. Dott. Domenico Manna Il ruolo fondamentale di Spoleto nell’evoluzione della tartuficoltura italiana
2. Dott. Mario Coletti L’esotismo: il fascino e l’influenza esercitati dall’Oriente e dai mondi lontani sulla nostra cultura occidentale, nelle arti e nel costume.
3. Prof.ssa Maria Rutilia Coccetta
Presentazione del Laboratorio interattivo e dinamico: il piacere di mangiare attraverso la conoscenza

12. Storia delle Religioni
1. L'ignoranza e il pregiudizio sono l'anticamera dell'odio. Tre incontri con la collaborazione di Mons. Renato Boccardo. Don Mauro Pesce (Coordinatore della Commissione Episcopale CEU per l'ecumenismo e il dialogo)
Il dialogo inter-religioso
2. L'ignoranza e il pregiudizio sono l'anticamera dell'odio. Dott. Abdel Kadher,( Imam della Moschea di Perugia) Abramo, nostro padre nella fede

3. L'ignoranza e il pregiudizio sono l'anticamera dell'odio. Don Mauro Pesce, (Coordinatore della Commissione Episcopale CEU per l'ecumenismo e il dialogo)
" Ebrei, nostri fratelli maggiori

13. Invito all’Opera
1. Invito all’opera
Mariano Pacifici e Leopoldo Bartoli presentano
Tosca di Giacomo Puccini
2. Prof.ssa Mariangela Campoccia "Il massimo fulgore della Romanza da salotto: F.P. Tosti, compositore e "vate"di eterni amori,sogni, sospiri e serene malinconie."Gli esecutori: Mariangela Campoccia Soprano, Cav. Giampaolo Giubilei Tenore, Pianista Alfredina De Vincenzi

B. Uscite Didattiche
Novembre:
1° Abbazia di Vallombrosa (ripetuta 2 volte)
Dicembre:
- 1° Visita a Palazzo Barberini (Ripetuta 2 volte)
Gennaio:
- 1° Abbazia Casamari
Febbraio:
- Capitani di Ventura - Narni e Amelia
Aprile:
- 1° Oasi di Ninfa (ripetuta 2 volte)
Maggio
- Abbazie Sant’Antimo e San Galgàno

Giugno:
- Viaggio in Sardegna

C. Laboratori
- Informatica
- Francese
- Inglese
- Laboratorio in Archivio

D. Momenti Conviviali
- Pranzo di Natale Hotel dei Duchi
- Merenda di carnevale VecchioForno a Cortaccione
- Pranzo a Eggi, per la sagra degli asparagi
- Pranzo di chiusura anno accademico Ristorante Casaline

Informazioni anagrafiche sugli Associati UNITRE

(età, residenza)

e partecipazione alle varie attività

Dati Anagrafici

Maschi 59
Femmine 175
Totale = 234

Residenti

Fuori città 26
Città 208

tot 234

Provenienza

Bazzano 2
Campello 3
Cerreto 4
Eggi 2
Gualdo Cattaneo 1
Norcia 1
Preci 1
Roma 3
San Giacomo 1
S. G. di Baiano 4
Sant'Anatolia 3
Scheggino 1
26
Spoleto 208

Nati Fasce di età N. persone

fra il 1910/1919 1
fra il 1920/29 8
fra il 1930/39 48
fra il 1940/49 130
fra il 1950/59 40
fra il 1960/69 4
fra il 1970/79 2
fra il 1980/89 1

Partecipanti alle Lezioni N. Persone
una media di 100

Partecipanti alle Uscite didattiche N. Persone
Vallombrosa I 55
Vallombrosa II 34
Palazzo Barberini I 50
Palazzo Barberini II 50
Casamari 55
Narni Amelia 54
Oasi di Ninfa I 50
Oasi di Ninfa II 43
San Galgano e Sant'Antimo 54
Sardegna 47
Partecipanti totale 492

Partecipanti ai laboratori
Francese
10
Inglese 14
Informatica
9

Archivio
6
Totale 39

Partecipanti a Momenti conviviali
Pranzo Natale Hotel dei Duchi 85
Carnevale merenda/cena a Cortaccione

90

Pranzo Eggi
40
Pranzo di chiusura a Casaline
105

Totale 320

(Elezione del 21 maggio 2015)
Consiglio Direttivo
Carlo Augusto Dal Miglio Presidente
Angela Fedeli Direttrice Corsi
Michèle Leroux Vice-Presidente
Adolfo Nobili Vice-Direttore
Antonio Laureti Tesoriere
Laura Giampuzzi Segretaria
Battistina Vargiu Consigliera
Emanuela Tulli Consigliera
Laura Giustini Consigliera

Revisori dei conti
Alba Marini
Antonio Lotti
Luigi Zannoli

Probiviri
Giuseppe Sustrico
Teresa Loria Zampa
Leopoldo Bartoli
Pina Sabatelli

Powered by Drupal - Design by Artinet